Un moltiplicatore di opportunità. Da non lasciarsi sfuggire.

SVILUPPO DI PRODOTTI CON OLII ESSENZIALI VENETI OTTENUTI ATTRAVERSO TECNICHE DI ESTRAZIONE INNOVATIVE

Il progetto è stato realizzato avvalendosi del finanziamento per il sostegno a progetti sviluppati da aggregazioni di imprese POR FESR fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020. ASSE 1, AZIONE 1.1.4 "Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi".

Contributo concesso
Euro 147.968,09

Descrizione del progetto
Il mondo dei prodotti nutraceutici e cosmetici che derivano dalla natura, suscita sempre più interesse da parte dei consumatori. L'utilizzo di questi prodotti è in crescita ma sempre più i consumatori ricercano prodotti sicuri e di qualità. Ad oggi la maggior parte di questi composti arriva dall'estero per motivi prettamente economici, ma questo crea potenziali frodi e aumenta il rischio dell'utilizzo di massa di questi prodotti. Il progetto ha l'obiettivo di realizzare prodotti innovativi attraverso l'utilizzo di nuove tecniche di distillazione, estrazione e microincapsulazione di olii essenziali di origine Veneta. Proprio per la multidisciplinarietà intrinseca del prodotto da realizzare, è necessaria la collaborazione delle tre aziende che operano in settori affini ma non analoghi, così da permettere un trasferimento di conoscenze scientifiche e l'applicazione delle stesse per la realizzazione di nuovi sistemi di produzione attraverso lo sviluppo di prototipi. La ricerca industriale ha come primo obiettivo l'ottenimento di olii essenziali con una tecnologia che utilizzi sistemi di risparmio energetico, aumenti la resa e possa recuperare una parte di prodotto di scarto attraverso una seconda fase estrattiva. Si dovrà pertanto procedere alla progettazione e realizzazione di un nuovo distillatore pilota che dovrà tener conto di una serie di caratteristiche peculiari attualmente non esistente in commercio. Per validare il buon esito dei risultati è fondamentale la collaborazione con l'ente di Ricerca (UNIPD-Dipartimento di Scienze del Farmaco) che si occuperà della parte analitica e della supervisione e raccolta dei dati per l'analisi statistica dei risultati. I prodotti così ottenuti verranno poi trasformati in nanoemulsioni e microincapsulati per poterli veicolare in formulazioni nutraceutiche e cosmetiche.